Le azioni legali di Belstaff riescono a chiudere centinaia di negozi online di prodotti contraffatti

Le azioni legali di Belstaff riescono a chiudere centinaia di negozi online di prodotti contraffatti

Forse non è una buona notizia per i consumatori che fanno acquisti online prodotti contraffatti sapendo che lo sono. Tuttavia, le persone che apprezzano i prodotti di marca autentici e i professionisti che si dedicano alla loro commercializzazione saranno lieti di sapere che l'azione legale intrapresa dal marchio di moda di lusso Belstaff hanno raggiunto i loro frutti, riuscendo a chiuderne centinaia di negozi online che vendono prodotti contraffatti.

Ma non finisce qui. La sentenza dei tribunali degli Stati Uniti stabilisce che il marchio di moda di lusso deve ricevere 37 milioni di euro di danni. 

MarkMonitor vince la battaglia contro i contraffattori online

La notizia è stata annunciata da Mark Monitor, uno dei principali fornitori di soluzioni per la protezione dei marchi e parte della divisione Scienza e proprietà intellettuale di Thomson Reuters, ha annunciato oggi che il marchio di moda di lusso Belstaff, uno dei suoi principali clienti, ha vinto la battaglia che aveva aperto contro i contraffattori online.

A seguito di una causa civile intentata nei tribunali statunitensi, i giudici hanno condannato i falsari a pagare 37 milioni di euro (42 milioni di dollari) di danni. In questo caso di riferimento anti-contraffazione, un numero senza precedenti di siti Web illeciti, 676 in tutto, è stato fornito come prova a Belstaff.

Questo successo legale è arrivato dopo che la società ha deciso di implementare un file programma completo per la protezione di tutta la tua proprietà intellettuale, dalla registrazione del marchio ai singoli prodotti. Per questo, ha avuto l'aiuto esterno dello specialista in protezione dei marchi online, MarkMonitor.

Il programma è stato avviato per monitorare tutti i diversi mercati e singoli siti web per la vendita di prodotti contraffatti. La ricerca si è concentrata anche sui siti Web che utilizzano il nome Belstaff nel proprio nome di dominio, nonché sui siti Web generici che includevano prodotti Belstaff contraffatti.

Nelle parole di Elena Mauri, capo dell'ufficio legale di Belstaff:

Tutti in Belstaff sono felicissimi dell'esito della sentenza. Ci sono altri importanti marchi di lusso che sono stati in grado di trarre vantaggio dalle leggi anti-contraffazione degli Stati Uniti, tuttavia, riteniamo che il nostro caso abbia fissato l'asticella ancora più in alto a causa del numero senza precedenti di pagine Web che sono state chiuse in una volta sola. . L'intero processo legale è durato meno di quattro mesi e nessuno dei primi 20 siti web individuali citati nel caso è ancora operativo oggi. Certamente non esiteremo a seguire di nuovo questa strada legale in futuro, se necessario, e continueremo ad assumere una posizione di tolleranza zero per qualsiasi comportamento illegale. Nel mondo di oggi prevalentemente digitale, un numero crescente di marchi di lusso lungimiranti sta ampliando la propria offerta online.

La vendita online di moda di lusso continuerà a crescere

Secondo le previsioni della società di analisi McKinsey, Sembra che la tendenza crescente all'acquisto di prodotti di lusso online continuerà, prevedendo che entro il 2025 le vendite di e-commerce rappresenteranno il 18% di tutte le vendite di lusso a livello mondiale.

 Gavin haig, CEO di Belstaff, ha commentato questo:

In Belstaff, l'e-commerce è stato un motore molto importante per la crescita del nostro marchio. Tuttavia, siamo anche consapevoli che, oltre ai vantaggi dell'avventurarsi nel mercato al dettaglio online, potremmo subire il potenziale impatto negativo dei contraffattori. Fin dall'inizio abbiamo deciso di evitare che i nostri clienti cadano preda di falsari, faremo tutto il possibile per tutelare i nostri affezionati clienti e il nostro marchio, costruito con grande cura e impegno nel corso degli anni.

Migliaia di eCommerce che vendevano prodotti contraffatti smantellati

Più prodotti contraffatti erano giacche e capispalla, in particolare copie contraffatte della giacca di pelle più venduta di Belstaff. Il copie contraffatte erano disegni delle stagioni precedenti che non erano più in produzione alla Belstaff.

La sofisticata tecnologia di MarkMonitor è in grado di esplorare una rete completa di pagine web, inclusi risultati sia indicizzati che non, nonché di esaminare criteri di base come la progettazione di pagine web e i processi di pagamento. I risultati della ricerca per Belstaff hanno scoperto 3.000 pagine web di vendita contraffatta e la tecnologia ha anche identificato che più di 800 di queste pagine web erano gestite da un individuo con sede in Cina.

Jerome sicard, Direttore regionale di MarkMonitor per l'Europa meridionale, ha dichiarato:

Questa decisione manda un forte avvertimento ai contraffattori online e sottolinea la crescente importanza della protezione del marchio online. Questo non è il primo caso di questo tipo, tuttavia, la sentenza sulla causa intentata da Belstaff è insolita a causa dell'elevato numero di pagine web che sono state identificate e consegnate al cliente per il processo. Grazie all'azione proattiva del team legale di Belstaff, dello studio legale statunitense DWT e all'uso della tecnologia più recente nella protezione dei marchi online, Belstaff può continuare a offrire ai propri clienti in modo affidabile e sicuro i suoi ambiti beni di lusso attraverso l'offerta online.

Dalla pubblicazione della sentenza a giugno, la strategia di protezione del marchio di Belstaff è rimasta ferma e la società non esclude di intraprendere azioni simili in futuro contro altri potenziali contraffattori.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)