Google Trends: a cosa serve?

Google Trends: a cosa serve?

Uno degli strumenti più utilizzati dai SEO e da chi opera nel reparto contenuti si chiama Google Trends. Cosa serve? Come funziona? È buono?

Forse hai sentito questo nome ma in realtà non sai cosa significhi nello specifico, ma per questo motivo oggi ci soffermeremo su di esso poiché, per un eCommerce, può essere un alleato molto potente se sai come usarlo.

Cos'è Google Trends

Prima di tutto, sapere che tipo di strumento è. Google tendenze. Si tratta di "Trend di Google", tradotto in spagnolo. È uno strumento con il quale puoi scoprire quali sono i termini che gli utenti cercano in un determinato periodo di tempo. In effetti, puoi cercare cinque anni prima, per vedere se quella ricerca è ciclica o meno.

Facciamo un esempio. Immagina di avere un eCommerce di prodotti per piscine. La cosa più normale è che inizi a fare pubblicità a maggio o giugno, quando le persone pensano già di allestire una piscina. Ma con Google Trends potresti sapere che entro marzo le persone iniziano a cercare e se ti classifichi prima Google può darti la priorità sugli altri (facendo molte altre cose, ovviamente).

In altre parole, Google Trends è uno strumento gratuito che puoi utilizzare e così via Ti permette di sapere se un termine viene cercato da persone o meno e in quale periodo. Non c'è assolutamente nulla da installare, devi solo cercare Google Trends nel browser e apparirà nei primi risultati.

Google Trends: a cosa serve questo strumento?

Google Trends: a cosa serve questo strumento?

A questo punto, potresti aver già realizzato il potenziale di Google Trends. Ma in caso contrario, te lo spiegheremo.

Se hai un blog per il tuo eCommerce, è molto probabile che tu voglia fornirgli contenuti di qualità in modo che "Google ti ami". Il problema è che il contenuto che puoi scegliere potrebbe non essere quello che vogliono i tuoi utenti. In che modo Google Trends ti aiuta? Bene, per avere ragione con loro.

Le le funzioni che puoi ottenere da questo strumento sono:

  • Scopri cosa cercano le persone regola il contenuto del tuo blog e ottieni così più traffico (che è l'esempio che ti abbiamo dato).
  • Scopri gli argomenti più cercati per creare contenuti di valore, non solo per il blog, ma anche per i social network.
  • a implementare nuovi affari Per esempio, guardiamo indietro a qualche anno fa, quando le mascherine non erano richieste o utilizzate. Creare un'azienda che produce mascherine non avrebbe successo perché, fatta eccezione per la Cina e i paesi asiatici che le utilizzano in inverno e in primavera, in Spagna è una minoranza. Ma, quando è scoppiato il Covid, sono state create e sono esplose aziende di maschere. Come mai? Bene, perché Google Trends ha reso quella ricerca molto alta per molto tempo e ha permesso di conoscere il potenziale di un'azienda.

Come utilizzare correttamente Google Trends

Come utilizzare correttamente Google Trends

Prima di iniziare a cercare termini e pensare ad argomenti o attività che potrebbero essere utili per creare eCommerce o aziende, devi sapere come ottenere il massimo da questo strumento. E per questo, devi conoscerla.

Quando accedi a Google Trends, la cosa normale è che la pagina appaia in spagnolo e che, nella parte in alto a destra, metti la Spagna (in caso contrario, devi fare clic sulla freccia e puntarla su di essa in modo da poter cercare argomenti correlati al paese).

Ora, appena sotto il titolo, puoi inserisci la parola, il gruppo di parole o la frase che desideri. Quando premi "invio", lo schermo cambierà per mostrarti una linea che può andare dritta, andare su e/o giù, ecc. fino alla data in cui effettui la ricerca.

Come regola generale, Ti mostrerà sempre i risultati a 12 mesi, ma puoi limitarlo anche nell'ultima ora. Il nostro consiglio è di farlo a 30 giorni, in modo da poter conoscere l'andamento del mese.

Appena sotto quel grafico hai l'"interesse per regione". Questo è molto importante per un eCommerce che opera in una certa parte della Spagna o che ha un negozio fisico. Come mai? Perché in questo modo saprai se puoi potenziare la ricerca nella tua città in base alla tendenza di ricerca.

Ad esempio, immagina che in Aragona stiano cercando turismo in Scozia. E tu sei un'agenzia di viaggi. Sulla tua pagina puoi concentrarti su quelle persone che lo stanno cercando.

Un po' più in basso ci sono argomenti e domande correlati. Questi sono termini che gli utenti hanno utilizzato anche con gli aumenti, che possono darti idee semantiche per gli articoli.

Quali altre funzionalità ha Google Trends?

Quali altre funzionalità ha Google Trends?

Oltre allo strumento della pagina principale, in cui puoi scoprire qual è la tendenza per una determinata parola chiave o argomento, ci sono altre funzionalità che potrebbero essere interessanti, sebbene non tutte siano abilitate per la Spagna. Per esempio:

  • Tendenze di ricerca giornaliere. È uno di quelli che ti abbiamo avvertito che non è in Spagna e dovresti optare per altri paesi per vederli. Ecco perché non è molto utile.
  • L'anno alla ricerca. Dove ti mostra quali termini, classificati in varie categorie, sono stati più cercati nell'anno precedente. In questo modo puoi farti un'idea di quali termini sono stati i più cercati e dato che ti offre diversi anni da lì puoi ottenere parole chiave che sai funzionare.
  • Iniziativa di Google News. È uno strumento per comprendere meglio Google Trends. Se ci clicchi sopra, ti porterà a una pagina con diversi articoli (attenzione, perché per impostazione predefinita è in inglese e dovrai cambiarlo in spagnolo) dove spiega come funziona lo strumento.

Come puoi vedere, Google Trends serve per molte cose, ma soprattutto per stabilire una strategia di contenuti che ti possa avvicinare agli utenti e ai potenziali clienti della tua attività. Non possiamo dire che sia lo strumento migliore, perché dovresti abbinarlo ad altri, ma può essere un buon inizio per sapere cosa cercano coloro che potrebbero essere interessati ai tuoi prodotti. L'hai mai usato?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.