Cos'è il Thin Content e cosa ne pensa Google?

Il cosiddetto contenuto sottile è un termine che può influenzare più di quanto pensi nel marketing dei tuoi prodotti o servizi. Anche se non direttamente, ma direttamente, come potrai verificare d'ora in poi. Si riferisce praticamente a tutto contenuto considerato di scarsa o insufficiente qualità. Per il motore di ricerca responsabile dell'esecuzione di questo processo di analisi digitale, come Google.

Motori di ricerca Sono caratterizzati dall'indicizzazione delle pagine web e quindi dalla capacità di misurare il loro livello di qualità. In questo modo, è possibile rilevare e separare i contenuti digitali della massima qualità da quelli non digitali. Ma va anche oltre nelle sue strategie poiché consente di riflettere i testi che vengono plagiati o copiati da altri siti web. In altre parole, il contenuto sottile è un contenuto di scarsa qualità e quindi non viene attribuito alcun SEO (Search Engine Optimization).

SEO è l'ottimizzazione per i motori di ricerca o l'ottimizzazione per i motori di ricerca e ha come obiettivo principale per dare maggiore visibilità al dominio di un sito web. Con effetti quasi immediati: si riceveranno più visite e nel caso di negozi online può influenzare l'aumento delle vendite per accelerare come conseguenza di questa strategia nel marketing digitale. Al punto che può essere un perfetto punto di supporto per lo sviluppo di qualsiasi progetto o attività su Internet.

Thin Content: i suoi effetti più diretti

L'opinione che Google ha su questi contenuti nelle pagine web non è certo la più favorevole di tutte. Ma al contrario, li penalizza a causa della loro scarsa fruibilità in tutti gli affetti. In questo modo si generano una serie di azioni sui proprietari di questi domini e si concretizzano attraverso diverse strategie che influenzano il marketing commerciale.

  • La tua visibilità sta diminuendo e al punto da attribuire loro un ruolo di pochissima rilevanza nel panorama digitale, qualunque sia il loro settore.
  • C'è un notevole diminuzione del numero di visite che vengono accolti sul web per la loro scarsa presenza attiva nei motori di ricerca.
  • Come conseguenza della caratteristica precedente, le vendite si riducono progressivamente e si può arrivare al punto estremo in cui la fattibilità del modello viene messa in crisi.
  • La loro influenza sarà anche meno efficace poiché pochissimi utenti terranno conto del livello di penetrazione del dominio. Non ci sarà altra soluzione per correggere questo grave problema oltre a migliorare il contenuto di questi siti per andare avanti.

Meno visite, clienti e livello di penetrazione negli utenti

Ciò è ancora più pronunciato nei domini collegati all'e-commerce o ai negozi virtuali. Non a caso, avere meno visibilità significa che la visita dei clienti o degli utenti è molto più limitata da quel momento in poi. In modo che questa azione sia successivamente confermata da un ritmo più lento di attività nella vendita o nel marketing di prodotti o servizi offerti al pubblico in generale.

Mentre d'altra parte sono gli stessi utenti che, ignari delle azioni di Google, verificano in situ la scarsa qualità delle piattaforme digitali che mostrano questo trend. Dove, C'è spesso un crescente rifiuto dei messaggi lanciati da questi portali. Per andare a trovarne altri con caratteristiche simili, ma che almeno forniscano una qualità superiore, sia nel contenuto che nel design del sito stesso.

Un altro aspetto da valutare d'ora in poi sono quelli che si riferiscono alla mancata esportazione del modello attraverso Internet.. Se non offri contenuti di qualità, non puoi attirare un numero maggiore di visite. Questo è qualcosa di cui non puoi dubitare nelle operazioni di marketing. Al punto che tu stesso vedrai come stai perdendo il posizionamento nei motori di ricerca. Senza la necessità per nessuno di notificare o avvisare.

Diversi tipi di contenuto sottile

Tuttavia, queste cifre non sono monolitiche. Ma al contrario, è esposto a diversi gruppi che dovresti facilmente identificare. Vuoi sapere quali sono i più rilevanti e quali sono determinati da Google?

  1. Contenuti duplicati: sono i più penalizzati da Google e possono significare la fine della tua attività o del tuo negozio digitale.
  2. Contenuto automatico: è molto comune farlo poiché si basa sull'uso di parole senza compressione o di bassa qualità che fanno sì che il motore di ricerca lo rilevi molto rapidamente.
  3. Un altro dei gruppi che si creano è quello delle pagine web che sono creati o progettati per ritagliarsi una nicchia nel tuo posizionamento digitale. In ogni caso, non sarai in grado di ingannare il cercatore poiché in brevissimo tempo identificherà questa situazione artificiale. E ovviamente verrà anche penalizzato.

Hai già sul tavolo alcuni dei modelli considerati thin content e che dovresti evitare a tutti i costi se non vuoi vedere messo a repentaglio il tuo progetto professionale online. Al di là di un'altra serie di considerazioni tecniche che saranno oggetto di una trattazione diversa dal punto di vista informativo.

Questi sono scenari che danneggeranno sempre la tua attività e che raramente si concretizzano come risultato di fattori estranei alle tue azioni. Se sono presenti contenuti duplicati, ad esempio, l'unica persona responsabile sarai tu stesso come project manager. Oppure, in caso contrario, la persona incaricata di creare e mantenere il contenuto. Non puoi incolpare terze parti, tanto meno l'approccio a cui è diretto. Non ci sarà altra soluzione, quindi, che cambiare strategia nella linea di azione del dominio digitale.

Esempio pratico di contenuto sottile

Sarà molto importante che tu sappia come Google e altre ricerche riconoscono questo contenuto sottovalutato. Ad esempio, se nel nostro blog ci sono pochissime parole ed è pieno di frasi senza alcun significato, non dubitate in alcun modo che sarà uno degli esempi che Google riconoscerà come contenuto scarno.

Ma questo processo va anche oltre poiché saranno gli utenti o i clienti stessi a verificare che questi contenuti non apportino alcun contributo e quindi la loro utilità è minima o nulla. Avrà praticamente lo stesso effetto di quello generato dai motori di ricerca stessi. Vedrai come in pochi giorni il follow-up sarà ridotto. Fino al raggiungimento di una situazione limite in cui il livello di penetrazione del contenuto sarà inesistente. Non avrai nemmeno bisogno di essere penalizzato dalle azioni di Google o di altri motori di ricerca automatici. Piuttosto, al contrario, sarai punito dai tuoi stessi seguaci che alla fine cesseranno di esserlo.

Conseguenze sulle linee di business online

Ora dobbiamo sapere quali sono le ripercussioni sui negozi virtuali. Ebbene, c'è il rischio più di un veggente di soffrire a alta frequenza di rimbalzo come conseguenza della mancata offerta di contenuti attraenti e di qualità ai destinatari. Ciò significa in pratica che le ricerche degli utenti vengono spesso reindirizzate ad altre piattaforme digitali. Con la perdita che può produrre questi effetti indesiderati.

Se guardi molto attentamente, quando cerchi una parola chiave in Google o in un altro motore di ricerca, il risultato è un elenco di domini che sono molto ben posizionati. Perché? Beh, semplicemente perché non sono considerati contenuti sottili. Cioè, sono contenuti di alta qualità caratterizzati dai seguenti contributi che ti esponiamo di seguito:

  • Testi, informazioni o qualsiasi altro tipo di contenuto hanno un denominatore comune in tutti loro. Non è altro che la sua grande qualità e generalmente coincidono con i migliori negozi e media online.
  • Il linguaggio utilizzato è davvero molto comprensibile a tutti e ovviamente ad alcuni frasi molto ben realizzate che vengono rapidamente accettati dal motore di ricerca in questione.
  • È contenuti originali e non c'è mai stata alcuna imitazione o duplicazione in essi. Sono un riferimento per un segmento di clienti e utenti che desiderano cercare quel tipo di informazioni.
  • Pertanto, non ci sono rimbalzi ad altre pagine web nel tuo settore e quanti danni può arrecare ai tuoi interessi commerciali o professionali. Inoltre, sarai ricompensato da un ottimo posizionamento. Nella maggior parte dei casi da SEO (Search Engine Optimization).

A cosa serve il contenuto sottile?

Era ora in modo da essere in tempo per rettificare la tua strategia di marketing digitale. Il contenuto scadente può essere convertito in un fattore molto più potente e interessante. Ma per questo devi avere la motivazione per portarlo a termine. In questo momento, il modo migliore per raggiungere questo obiettivo tanto desiderato è dare ai tuoi contenuti un formato più trasparente che interessi davvero gli utenti. Come hai visto, non ti servirà uno sforzo eccessivo per arrivare a questi approcci.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.