Cos'è MailChimp e come funziona

Logo Mailchimp

Probabilmente hai sentito parlare di MailChimp. Forse è perché hai pensato di usarlo per il tuo negozio online; forse perché ricevi email dove, in fondo, ti avvisano che questo strumento è utilizzato. O forse per altri motivi.

MailChimp è diventato lo strumento digitale preferito da molti per inviare newsletter a un gran numero di abbonati. Ma sai cos'è? Come funziona? Se è la prima volta, o se l'hai già provato ma non ti è chiaro, ora potresti capirlo.

Cos'è MailChimp

MailChimp lo è in realtà uno strumento che puoi utilizzare per realizzare campagne di email marketing. Queste campagne sono molto importanti perché ti aiutano a connetterti con tutti i follower che hai, nello stesso momento in cui invii le tue offerte, sconti o semplicemente un'e-mail a quelle persone che compongono l'elenco dei follower che hai.

Inoltre, diventa uno strumento molto potente, perché puoi progettare, inviare e sapere qual è l'impatto delle tue email. Ad esempio, immagina di inviarne uno dicendo che l'attività è chiusa per ferie. E l'impatto è dell'1%; Cosa significa? Quasi nessuno ha prestato attenzione a quell'email. Invece, ne mandi uno dicendo che il tuo negozio offre uno sconto del 50% su tutto; ovviamente l'impatto sarà del 70% (o del 30, o del 100%, non si sa mai). E implica che avrà successo.

Di sicuro, non è possibile sapere se un'e-mail di MailChimp avrà successo o meno, ma ti fornirà statistiche che ti aiuteranno a sapere se quello che fai è davvero efficace o se dovresti cambiare per promuovere adeguatamente la tua attività .

Devi saperlo MailChimp ha due versioni, quella gratuita e quella a pagamento. L'account gratuito ti consente di inviare 12.000 email al mese, ma solo a 2.000 contatti. Da parte sua, il conto di pagamento ha più vantaggi (ad esempio, gli autorisponditori, che è l'invio automatico di e-mail; o il trigger, che si riferisce all'invio di e-mail su un evento specifico), ma se non si raggiungono quei 2.000 contatti, non vale la pena pagare quel supplemento per alcuni vantaggi.

prezzi di mailchimp

Per cosa usarlo

Continuando con lo stesso tema MailChimp, dovresti sapere che questo strumento ha molteplici usi. Non solo si occupa della gestione delle spedizioni delle newsletter, ma è anche in grado di tracciarle.

Inoltre, non è valido solo per un negozio online. Anche per le aziende che implementano un posto sulle proprie pagine dove gli utenti possono registrarsi lasciando la propria email. Il motivo è che questo grande database ti permette di connetterti con tutte quelle persone. Ma farlo uno per uno non è il massimo (ci vuole troppo tempo e anche le email potrebbero considerare che stanno inviando Spam e mandano tutto quello che invii a quella cartella (che in realtà quasi nessuno vede).

Ma non solo quello, MailChimp ti aiuterà a creare moduli sul tuo blog, rispettare le leggi antispam, eseguire test o rendere virali i contenuti. E molto di più di quanto solo gli esperti di questo strumento sono in grado di ottenere.

In questo senso, il vantaggi di MailChimp Rispetto al mailing tradizionale si trovano in:

  • Essere in grado di misurare i risultati di ogni campagna.
  • Crea email personalizzate e progettate che attirino l'attenzione.
  • Traccia la risposta del destinatario (ad esempio, se apre l'email, se fa clic sul collegamento, se lo elimina direttamente ...).

Come creare un account MailChimp

Come creare un account MailChimp

Prima di iniziare a pensare a come inviare le email ai tuoi iscritti, o al tipo di campagna che intendi realizzare, è necessario che ti registri e completi tutti i Passaggi per avere un account MailChimp.

Per fare ciò, il primo passaggio che devi fare è andare sulla pagina ufficiale dello strumento, https://mailchimp.com/.

Una volta lì, devi fare clic su "Registrati gratis". Inserisci i tuoi dati nel modulo, così come la password che intendi utilizzare. Questo ti invierà un'e-mail per verificare la tua registrazione. È necessario fare clic sul pulsante "Attiva account".

In quel momento si aprirà una nuova schermata in cui dovrai inserire maggiori informazioni: dati anagrafici, ragione sociale, indirizzo, se hai inviato qualcosa, se hai social network e vuoi connetterli ... Allo stesso modo volta, riceverai una mail di benvenuto e ti offrirà un manuale di aiuto in modo che tu possa capire lo strumento, usarlo correttamente e, soprattutto, imparare alcuni trucchi del suo utilizzo.

Come utilizzare lo strumento per la tua azienda

Come utilizzare lo strumento per la tua azienda

Usare bene MailChimp non è questione di ore, sono quasi giorni, perché il miglior consiglio che possiamo darti è leggere molto sullo strumento per sfruttarlo al meglio. Pertanto, ti lasceremo gli usi principali che ha e come dovresti farli.

Come creare un elenco di contatti in MailChimp

La creazione di un elenco di contatti è importante perché a chi invierai le tue e-mail? Pertanto, è necessario tenere conto di questo passaggio principale. Per farlo, Devi essere chiaro sul tipo di cliente che intendi affrontare. Ad esempio, non puoi creare un elenco di giocattoli per bambini con persone o utenti che non hanno figli.

Una volta che sei in MailChimp, devi fare clic sulla sezione Elenchi, che è dove viene creato l'elenco. Lì vedrai, sulla destra, un piccolo pulsante che dice Crea elenco. Vai avanti.

Ora dovrai compilare una pagina con i dettagli, ovvero il nome della lista, quale email utilizzerai per inviare a quella lista e quale sarà il nome del mittente. A volte, puoi inserire il motivo per cui si sono iscritti a quell'elenco, oltre a tenere presente che possono essere eliminati da esso.

Una volta fatto tutto, fai clic su Salva e avrai il tuo elenco di contatti.

Come importare l'elenco degli abbonati in MailChimp

Potrebbe essere così Hai già elenchi di iscritti e non vuoi caricare le e-mail una per una su MailChimp. In tal caso hai diverse opzioni per importarli. Come? Bene, puoi farlo:

  • Da Excel.
  • Da un CSV o un documento di testo.
  • O da applicazioni come Google Drive, Zendesk, Eventbrite ...

Come creare un'e-mail

Hai già gli elenchi. Ora tocca fai l'email che vuoi che le persone a cui ti sei iscritto ricevano. Per fare ciò, devi andare su Campagne. E da lì al pulsante a destra, Crea campagna.

Ora, nel campo di ricerca puoi trovare diversi modelli di campagna che possono tornare utili, come accogliere nuovi abbonati o ricordare che hai abbandonato i carrelli nel tuo negozio online. C'è anche un grazie ...

Una volta che lo hai, devi dare un nome alla tua campagna, così come l'elenco a cui desideri ricevere quell'e-mail. E premi Inizia.

Successivamente, è il momento di progettare l'email. Questo viene fatto in Design Email (a destra), dove dovrai inserire le informazioni richieste.

Successivamente, devi scegliere un modello per l'e-mail, che dipenderà dai tuoi gusti. Puoi vederlo in anteprima, quindi devi solo farti guidare dalla tua attività e dall'impressione che vuoi dare.

Ovviamente puoi personalizzare il testo, le immagini e tutto ciò che desideri.

Importante, aggiungi sempre la possibilità di annullare l'abbonamento, poiché è un diritto dell'utente. E un altro contributo, prova che tutto sia nella lingua giusta. Cioè, se ti rivolgi a utenti dalla Spagna, in spagnolo (compreso il piè di pagina); ma se sono inglesi, meglio tutto il testo in inglese.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)