Cos'è un community manager e come faccio a sapere se ne ho bisogno per il mio eCommerce?

Questa figura professionale, tanto di moda negli ultimi anni, è quella che fa riferimento al responsabile o gestore di internet, online, comunità digitale o virtuale, o community manager che funge da auditor del brand nei social media. Con un'incidenza totale per sviluppare o attuare tutti i tipi di strategia in ciò che si riferisce al marketing digitale.

In ogni caso, e per sviluppare questo compito professionale. Il ruolo svolto dall'allenamento non è meno vero. Non sorprende che un community manager che si rispetti è il portavoce dell'azienda nell'ambiente digitale e, come tale, deve essere un ottimo comunicatore. Sia all'interno dell'azienda che nelle sue relazioni esterne ed è una parte che deve contribuire con una certa competenza professionale. Nella misura in cui può provenire dal campo del giornalismo, della pubblicità, del marketing o della comunicazione. Supportato anche da formazione specializzata in marketing digitale e gestione dei social media.

Mentre d'altra parte bisogna cercare di evitare il confronto con a media manager sociale trattandosi di figure professionali diverse sebbene possano essere integrate ad un certo punto della loro fase professionale. Perché sono due profili diversi, che si completano a vicenda e vanno segnalati, ma con funzioni differenti. Anche se molte volte lo stesso professionista assume le competenze di entrambi.

Community manager: le sue funzioni più rilevanti

Ti starai sicuramente chiedendo quale sia il profilo che dovrebbe fornire questa figura professionale. Bene, e per cominciare, deve essere una persona a cui piacciono i social network e fornisce alti livelli di empatia professionale, creatività e desiderio di migliorare per interagire attraverso le nuove tecnologie e, naturalmente, su Internet. Ma non solo, ma anzi, deve essere accompagnata da solide conoscenze in altre discipline o materie, come quelle che esporremo di seguito, tra alcune delle più rilevanti:

  • Progettazione della strategia
  • Gestione della comunità
  • Valutazione e gestione di processi e progetti
  • Gestione della crisi
  • cliente
  • Strumenti 2.0

In questo contesto generale, che questi professionisti altamente qualificati contribuiscono come valore aggiunto a un eccellente network di influenza sui social media che aiuta a realizzare meglio le strategie nella pianificazione dell'e-commerce. Qualunque sia la sua natura e la direzione che prende dalle sue linee guida aziendali. In questo modo, il community manager può diventare un forte supporto per un corretto processo decisionale in direzione del business digitale.

Come faccio a sapere se ne ho bisogno per il mio e-commerce?

Questa è la domanda chiave in questa classe di aziende e si può rispondere con una certa facilità negli approcci. Perché in fin dei conti ciò che si tratta alla fine è guardare al di sopra di altre considerazioni tecniche per altri contenuti di valore del settore o campo dell'azienda per cui lavora che possono interessare i suoi seguaci. Questo è uno degli aspetti che dovresti considerare per sapere se hai davvero bisogno di questa figura professionale d'ora in poi.

Perché d'altra parte, dobbiamo anche sottolineare il fatto rilevante che il community manager è una persona che deve conoscere e affrontare altre discipline. Perché non si può dimenticare che adempie a funzioni multidisciplinari. Come nei seguenti casi che ti esponiamo di seguito:

Conosci un po 'meglio il tuo ambiente per essere sempre più efficiente nelle tue aziende. Dove gli utenti più attivi o di più influenzatori per far emergere queste funzioni d'ora in poi.

Costruisci empatia ccon la tua comunità. Al punto che questo è importante, può essere una delle chiavi più rilevanti per il successo o meno di un buon community manager. In questo senso, è fondamentale generare un legame emotivo con i nostri utenti, che interagiscono con i contenuti che generiamo, portandoli a mettersi in gioco e aggiungere valore a tutte le loro azioni.

Ho bisogno di un eCommerce per la mia attività?

E 'il momento di considerare dopo aver analizzato cosa sia realmente un community manager per stabilire la necessità di richiedere o meno questa figura per l'avvio e lo sviluppo di un eCommerce. Da questo approccio, non c'è dubbio che per sapere se abbiamo bisogno di un community manager lavoreremo con un semplice processo di scarto con il quale valuto le aziende che consiglio.

Ebbene, ci sono un certo numero di attività online in cui è più urgente contro una figura di queste caratteristiche. Perché le sue caratteristiche lo richiedono e quindi metteremo l'elenco delle aziende che possono beneficiare di più dai social network. Dove possono svolgere un ruolo molto importante nel prendere le loro decisioni. Ad esempio, nei seguenti casi:

  • Rivenditori di abbigliamento
  • Rivenditori di elettronica
  • Società che forniscono prodotti o servizi online
  • Società che forniscono servizi di logistica o pacchi
  • Società di vendita di oggetti di seconda mano
  • Consulenza
  • Avvocati
  • Negozi di articoli sportivi e per la casa

Un altro aspetto che dobbiamo analizzare per inserire questa figura professionale nel nostro team di sviluppo è quello che ha a che fare con gli obiettivi che perseguiamo nel nostro negozio o business online. E dove spiccano le seguenti funzioni che offriamo al momento.

Insieme agli obiettivi dell'azienda / marchio, sviluppare un piano strategico sui Social Network dove vengono stabiliti obiettivi misurabili e tangibili (numero di follower, "Mi piaci", RT, numero di visite dai social network, ecc.)

Analizza i dati ottenuti degli strumenti di misurazione e apportare modifiche alla strategia se sono realmente necessarie.

Interagisci, ascolta e risolvi i problemi sono le 3 chiavi principali che ogni Community Manager deve saper eseguire.

Usa tutte le informazioni a vantaggio dell'azienda, precedentemente gestito e organizzato, che riceve dagli utenti o dai follower del brand.

Quindi dopo tutto quello che abbiamo legato alle sue funzioni, è il momento giusto per porre la domanda definitiva: sei interessato ad avere un Community Manager per il tuo negozio online? Può darsi che in alcuni casi lo sia, ma in altri non sarà davvero necessario da nessun punto di vista.

Come scegliere questa figura professionale?

Questo è un altro degli approcci più rilevanti che devi chiederti d'ora in poi. Tra questi c'è il fatto di contare o padroneggiare diverse lingue per mantenere una relazione molto più fluida da questo momento in poi.

Scegliere Community Manager significa, esattamente, padroneggiare diverse lingue oltre allo spagnolo, o almeno padroneggiare l'inglese. Ed è che ora potresti non dedicarti alla vendita all'estero, ma con la facilità e le opportunità che offre l'eCommerce, davvero non lo sai mai.

Inoltre, in questo modo puoi vedere e analizzare cosa fa la concorrenza straniera nei social media e quindi essere in grado di applicare queste tecniche nel tuo marchio.

Sii una persona innovativa sin dall'inizio

Il successo del tuo marchio sui social media sarà basato sui contenuti. Che si tratti di testo tramite post, video, fotografie, infografiche, diretto ... senza dubbio, quando si sceglie Community Manager, deve essere creativo in termini di contenuto che condivide, conoscere i gusti dei propri clienti e progettare e creare pubblicazioni di valore per loro. In questo senso, se hai conoscenza della registrazione e del montaggio video, è meglio, poiché il video è attualmente ciò che è meglio diffuso.

In nessun caso si deve dimenticare che un Community Manager deve spostarsi in aree molto innovative per svolgere il proprio lavoro con garanzie di successo. Non sorprende che sia una delle funzioni che richiedono un ulteriore apprendimento di queste abilità così necessarie per il buon funzionamento di un negozio o commercio online.

Conosci a fondo il tuo marchio commerciale

È più che ovvio, per poter comunicare correttamente i valori del tuo brand, saper vendere i tuoi prodotti o servizi ... devi conoscere perfettamente l'azienda. Per questo motivo, spesso è meglio avere un CM interno, poiché conosceranno l'attività meglio di un CM esterno. In tutti i casi, con un dominio su tutto ciò che riguarda il marchio commerciale che rappresenti in quel momento.

Risolutivo nelle decisioni

Infine, e come per tutto nella vita, una delle qualità di questo profilo professionale è che sei soprattutto e soprattutto decisivo. Cioè, devi capire le metriche e i dati che emergono dalla gestione di ogni social network. Ognuno ha una sezione "Analytics" dove possiamo vedere i dettagli della nostra gestione e che può dare qualche indizio su cosa dobbiamo fare.

Pertanto, e in conclusione, sarà assolutamente necessario che tu sappia scegliere un Community Manager nel modo corretto. Tra le altre ragioni, perché ci sono molte cose che può portarti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.