Big data, una tecnologia fondamentale nell'e-commerce

Tecnologia dei big data

L'e-commerce è così popolare che ha stimolato lo sviluppo di nuove tecnologie come BIG DATA che semplificano l'elaborazione di maggiori quantità di informazioni.

I motivi che spingono i clienti a farlo acquista online Sono molto semplici, il 91% degli acquirenti online pensa che costi di consegna efficienti e nessuna sorpresa siano la chiave per un acquisto online di successo.

Dall'altro lato della medaglia, abbiamo il processo di restituzione che in molte pagine è complicato e comporta un processo molto lungo e noioso, che a differenza del commercio convenzionale puoi restituire all'istante.

El Settore e-commerce o il commercio elettronico è in costante sviluppo. La digitalizzazione dei mercati globali sta procedendo a un ritmo rapido e in tutti i settori di attività si può osservare il rapido aumento del numero di vendite nel commercio elettronico rispetto al commercio convenzionale.

Il ritardo di alcune aziende è noto, tutti quelli che non hanno il proprio piattaforma online, sta abbandonando migliaia di vendite al giorno, da allora con Internet accedere agli articoli in vendita da qualsiasi parte del mondo è un dato di fatto.

Qual è l'attuale tendenza nell'e-commerce?

L'e-commerce rappresenta l'11% degli acquisti totali in Spagna made, la moda continua ad essere il settore con il maggior flusso di denaro e rappresenta il 48% degli acquisti effettuati online.

El Crescita dell'e-commerce è inarrestabile questo stesso, batte i suoi record di vendite ogni anno in date come il Black Friday, il Cyber ​​Monday, lo shopping natalizio e le vendite previste a gennaio e febbraio. Queste date sono senza dubbio l'alta stagione per il commercio elettronico e una sfida complicata per il settore delle spedizioni e della logistica nel nostro Paese.

La Tendenza e-commerce, può essere visto nella seconda edizione di 'eShopper Barometer', una dettagliata indagine condotta da DPDgroup con lo scopo di conoscere i requisiti, le caratteristiche e le principali motivazioni degli acquirenti online. I risultati di questo rapporto ci forniscono un panorama più ampio per quanto riguarda il le attuali tendenze di acquisto nell'e-commerce.

Allora cosa sappiamo degli acquirenti?

Grande e-commerce di dati

Che esistono tre diversi tipi di acquirenti online nel nostro paese:

  1. I grandi acquirenti, che hanno una media di 5,3 pacchetti ricevuti al mese e i loro acquisti rappresentano l'87% di tutti gli acquisti online effettuati nell'anno.
  2. Acquirenti medi, che ricevono una media di 2,7 pacchetti al mese e rappresentano l'11% delle vendite online totali annuali.
  3. Piccoli acquirenti, con 1,3 pacchetti o meno ricevuti al mese, rappresentano il 2% del totale annuale speso per l'ecommerce.

Chi compra di più?

Tenendo conto di quanto sopra in merito al fatto che l'ecommerce rappresenta già l'11% degli acquisti totali effettuati in Spagna, la moda continua ad essere il settore che registra la maggior attività e rappresenta il 48% del acquisti online effettuati in Spagna.

La stragrande maggioranza degli acquisti ricade sui millennial, da più di Il 57% ammette di effettuare acquisti di questo tipo di prodotti tramite la rete.

I seguenti post di classifica delle vendite Sono occupati dai settori commerciali che producono prodotti di bellezza e tecnologia rispettivamente con il 38% e il 36% del totale dei acquisti online in Spagna. Il rapporto evidenzia l'emergere dell'acquisto online di alimenti freschi e bevande nei primi 10 posti, che in Spagna rappresenta il 18% delle vendite totali. Inoltre, il 14% degli spagnoli che acquista online, riconosce che almeno una volta al mese acquista cibo online.

Conoscere l'opinione degli acquirenti online è un fattore chiave per avere successo se vuoi entrare nel ECommerce. Siamo tutti d'accordo che un acquisto semplice e sicuro avrà un impatto positivo sul consolidamento di più attività svolte su Internet poiché il cliente soddisfatto ripeterà l'esperienza e la consiglierà ai propri amici e familiari. Lo dimostra lo stesso studio, che mostra che l'85% degli acquirenti ritiene che il proprio acquisto online sia stato semplice e il 75% del totale è stato molto soddisfatto dell'esperienza.

Cosa sono i Big Data?

Tecnologia di e-commerce per big data

Big Data, è in poche parole, gestire e analizzare enormi quantità di informazioni o dati, che non possono essere trattati in modo convenzionale, da un sistema operativo comune, poiché superano i capacità del software comune e superano i limiti che questi hanno in termini di elaborazione algoritmica.

Detto concetto comprende lo sviluppo tecnologico in vari settori come infrastrutture, tecnologia e servizi che sono stati appositamente sviluppati per risolvere il trattamento di grandi quantità di dati strutturati, non strutturati o semistrutturati quali messaggi sui social network, file audio, immagini digitali, dati di moduli, e-mail, segnali mobili, sensori, dati di sondaggi. Queste date possono provenire da vari sensori, fotocamere, scanner medici o immagini.

L'obiettivo principale di Sistemi di Big Data, come quello dei sistemi comuni, è convertire i dati complicati nelle informazioni accessibili e visibile che facilita il processo decisionale in tempo reale.

Le aziende oggi, Utilizzano già i Big Data per comprendere il profilo, le esigenze e le caratteristiche dei propri clienti e del capitale umano, per quanto riguarda i prodotti o servizi che vendono. Ciò ha rimodellato il modo in cui viene data importanza al cliente poiché consente alle misure di modificare il modo in cui l'azienda comunica con i suoi clienti e nel modo in cui forniscono il servizio necessario.

Associare il concetto di Big Data a grandi volumi di dati non appartiene all'era moderna. La stragrande maggioranza delle grandi aziende ha già gestito grandi volumi di informazioni, ma sono stati costretti a usare altre tecnologie come DataWarehouse e potenti strumenti analitici che consentirebbero loro di trattare adeguatamente questi grandi volumi, prima dell'esistenza del nuovo software Hadoop. L'evoluzione della tecnologia ha fatto sì che i volumi di informazioni gestite da queste applicazioni siano aumentati notevolmente.

I 5 pilastri di Big Data,

I tre "V" dei Big Data sono le caratteristiche principali per identificarlo, queste sono: Volume, Varietà y Velocità. Ma con l'esperienza acquisita dalle aziende pioniere in questo settore della gestione delle informazioni di massa, la definizione originaria è stata ampliata, aggiungendovi nuove caratteristiche definitive come la Veridicità y Valore dei dati.

Big data Spagna

Si chiama Big Data quando i volumi superano le capacità e le limitazioni dei comuni software, sia esso Windows, Mac o anche Linux, per essere elaborati senza problemi.

Il concetto di volume è in continuo cambiamento a causa di tali rapidi progressi tecnologici, che consentono l'elaborazione di volumi di informazioni sempre maggiori. Chiarendo un po 'il termine, grandi volumi di informazioni sono centinaia o migliaia di terabyte o petabyte, quantità esponenzialmente maggiori del comune migliaia di Gigabyte che un computer viene utilizzato per l'elaborazione. Anche questo concetto di volume è molto variabile, poiché ogni giorno consideriamo meno la quantità di dati elaborati.

Le informazioni che magazzino dati può elaborare, sono informazioni strutturate che sono passate attraverso un gran numero di filtri per un controllo di qualità eccellente, per essere in grado di garantire che le informazioni che elabora abbiano una precisione e accuratezza precedentemente determinate.

Quando parliamo di Big Data stiamo parlando informazioni che possono essere semi-strutturate o non avere alcun tipo di strutturazione. L'elaborazione di queste informazioni non strutturate richiede una tecnologia diversa e consente all'utente di prendere decisioni basate su informazioni imprecise. La maggior parte di questi algoritmi sono correlati a trattamenti avanzati del sistema di logica fuzzy che non sono ancora sviluppati al 100%.

Parlando del concetto di varietà, si riferisce alle tipologie di dati che il sistema riceve, queste sono 3:

  1. Strutturato
  2. Semi strutturato
  3. Non strutturato

Infine, il concetto di velocità ovviamente si riferisce alla velocità con cui il enormi volumi di dati vengono ricevuti, elaborati e rilasciati per prendere decisioni. È impossibile per la stragrande maggioranza dei sistemi operativi convenzionali analizzare rapidamente grandi quantità di informazioni, ma è molto importante incorporare concetto di elaborazione dei dati in tempo reale per sistemi di rilevamento delle frodi o offerte personalizzate avanzate, che vengono offerti ai clienti oggi, tenendo conto delle cose che ti piacciono e di altri fattori che scelgono le cose da pubblicizzare che sicuramente potrebbero interessarti.

La verità, per finire è, fiducia delle informazioni elaborate, estrarre dati di qualità, migliorando la visualizzazione intrinseca di alcuni, come il tempo, l'economia tra gli altri, il che aiuterà a migliorare il processo decisionale.

Infine, viene aggiunto il valore, l'importanza delle informazioni critiche per l'azienda, per sapere quali dati analizzare, per snellire l'intero processo, effettuare una preselezione questo è fondamentale per renderlo più veloce e preciso. Tanto che è già la seconda specialità più richiesta in Spagna.

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.